Samsung limita ancor di più Note 7 per convincere a restituirlo

Samsung cerca ancora di convincere le persone alla restituzione del Galaxy Note 7, soprattutto in Inghilterra.

Il Galaxy Note 7 è diventato lo smartphone più famoso degli ultimi mesi, sia nel lato positivo che nel lato negativo. Da una parte abbiamo potuto osservare uno degli smartphone più potenti e funzionali mai creati, dall’altro una bomba…nel vero senso della parola.

Anche se non tutti i Note 7 sono realmente esplosi, per sviare eventuali problemi, Samsung diverse settimane fa ha deciso di imporre una restituzione obbligatoria a tutti i suoi possessori. Fra le restrizioni proposte da Samsung in queste settimane troviamo:

  • Limite di ricarica del 60% per tutti i possessori di Note 7 nel Regno Unito;
  • Blocco della ricarica a tutti gli utenti residenti negli Stati Uniti;
  • Disattivazione totale delle funzionalità di rete cellulare, Wi-Fi e Bluetooth in Canada e Nuova Zelanda.

Per quanto riguarda il Regno Unito, a quanto pare la limitazione al 60% non è bastata per convincere alla restituzione, quindi la casa Coreana ha deciso di rilasciare un nuovo aggiornamento. Questo nuovo update del firmware limita la ricarica fino a solo il 30% del totale. Leggiamo insieme:

As part of our absolute focus on customer safety, from 15th December, all Galaxy Note7 devices will receive a new battery software update that will limit the maximum charging capacity to 30 percent. This software update is designed to further minimise customer risk and reinforce to customers to replace their device through the Galaxy Note7 Replacement Programme as soon as possible.

che tradotto significa:

A dimostrazione del nostro assoluto focus sulla sicurezza degli utenti, dal 15 Dicembre, tutti i Galaxy Note 7 riceveranno un nuovo aggiornamento del software della batteria che limiterà la ricarica fino al 30%. Questo aggiornamento è studiato per minimizzare i rischi e convincere gli utenti a cambiare i propri Note 7 il prima possibile.

Questa campagna di sicurezza tenuta da Samsung è veramente ammirevole, ma riuscirà veramente a convincere tutti a restituire il proprio amato smartphone?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Planet Mobile Italia è anche sui social. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali  FacebookGoogle PlusInstagramTwitter e Telegram per non perdere neanche un articolo.

About Alessandro Perrone

"Valevo oltre un milione di dollari quando avevo 23 anni e oltre 10 milioni di dollari quando avevo 24 anni, e più di 100 milioni di dollari quando ne avevo 25. Ma sai, non era poi così importante, perché non l’ho mai fatto per soldi. Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa. Andare a letto la sera dicendosi che si è fatto qualcosa di meraviglioso, questo è quello che conta per me" ~Steve Jobs

View all posts by Alessandro Perrone →