Nokia DC1, sarà lui il primo smartphone Android di Nokia?

Mancano pochi mesi per il MWC, luogo in cui Nokia presenterà i suoi nuovi smartphone. Riviviamo insieme la sua storia.

Era il 3 settembre del 2013 quando Nokia stipulò l’accordo con Microsoft per l’acquisizione della sua divisione “Devices & Services”. Sono ormai passati diversi anni da quel giorno e di cose, soprattutto nel mondo della tecnologia, ne sono cambiate. Partendo dagli smartphone ed arrivando ai PC, in questi 3 anni il mondo dell’informatica ha subito un’enorme evoluzione, tutta tenendo Nokia da parte.

A distanza di diversi mesi dalla fine dell’accordo di non concorrenza fra Microsoft e Nokia, finalmente la società Finlandese può tornare a produrre smartphone. Ma cosa è cambiato per Nokia in questi ultimi anni di assenza?

Una passato nascosto

Il 15 aprile 2015, Nokia acquista l’azienda di servizi ed hardware Alcatel-Lucent diventando così il primo produttore di apparecchiature per le telecomunicazioni del mondo per fatturato complessivo, con oltre 100.000 dipendenti e un fatturato annuo di circa 25 miliardi di euro. Con quest’acquisizione, Nokia crea 4 importanti divisioni all’interno dell’azienda:

  • Reti Mobile, che comprende il portfolio prodotti radio di Nokia;
  • Reti Fisse, che racchiude l’attività relativa alle reti fisse;
  • Applications & Analytics, che si occupa delle operazioni relative al software e all’attività di analisi dei dati della compagnia;
  • Reti IP/Ottiche, che racchiude le attività relative ad IP Routing, Optical Transport e IP video e il portfolio Nokia IP partner e Packet Core.

Un altro acquisto da parte di Nokia si verifica il 26 aprile 2016 nei confronti di Withings, una società francese specializzata in Smartwatch ed e-Health.

Infine, il 18 maggio 2016 viene annunciato che Microsoft venderà la divisione feature phone ad una figliare di Foxconn e che Nokia tornerà sul mercato mobile donando il suo nome al sistema operativo Android attraverso HMD Global, società finlandese che ha acquisito i diritti per poter utilizzare il marchio Nokia sui feature phone, smartphone e tablet per i prossimi 10 anni. Negli ultimi giorni, l’amministrazione di HMD Global ha dichiarato:

“La nostra missione e focus è incentrato sul nome Nokia.[..] Noi abbiamo un profondo rispetto per Nokia, ma il mercato è andato avanti [rispetto a quando dominava. Abbiamo visto un’opportunità per noi, ma dobbiamo darci da fare. Noi non disponiamo di tutte le risorse, vogliamo un partner con cui migliorare e muoverci velocemente. [..] Il nuovo smartphone verrà lanciato nella prima metà d 2017. [..] Noi stiamo lavorando duro con Google, e loro sono estremamente felici di vedere Nokia nella line-up Android.”

Un futuro (forse) glorioso

Ci tengo che voi facciate attenzione sulle parole “il nuovo smartphone”. Quale nuovo smartphone? Secondo delle notizie “ufficiose“, Nokia si sta preparando al rilascio di 3 nuovi smartphone, ognuno con scheda tecnica e fascia differente. Il primo di questi si dice che verrà chiamato DC1 e si presenterà in due varianti. Ecco a voi il possibile modello base gamma:

  • Display da 5” 1920×1080
  • Processore Qualcomm Snapdragon 430
  • 2 GB di RAM
  • 16 GB di memoria interna
  • fotocamera anteriore da 8 MP e posteriore da 13 MP

La variante di questo modello sarà caratterizzata da 1 GB in più di RAM. Riuscirà Nokia a rinascere dalle ceneri?

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Planet Mobile Italia è anche sui social. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali  FacebookGoogle PlusInstagramTwitter e Telegram per non perdere neanche un articolo.

About Alessandro Perrone

"Valevo oltre un milione di dollari quando avevo 23 anni e oltre 10 milioni di dollari quando avevo 24 anni, e più di 100 milioni di dollari quando ne avevo 25. Ma sai, non era poi così importante, perché non l’ho mai fatto per soldi. Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa. Andare a letto la sera dicendosi che si è fatto qualcosa di meraviglioso, questo è quello che conta per me" ~Steve Jobs

View all posts by Alessandro Perrone →