Nokia DC1, sarà lui il primo smartphone Android di Nokia?

Spread the love

Mancano pochi mesi per il MWC, luogo in cui Nokia presenterà i suoi nuovi smartphone. Riviviamo insieme la sua storia.

Era il 3 settembre del 2013 quando Nokia stipulò l’accordo con Microsoft per l’acquisizione della sua divisione “Devices & Services”. Sono ormai passati diversi anni da quel giorno e di cose, soprattutto nel mondo della tecnologia, ne sono cambiate. Partendo dagli smartphone ed arrivando ai PC, in questi 3 anni il mondo dell’informatica ha subito un’enorme evoluzione, tutta tenendo Nokia da parte.

A distanza di diversi mesi dalla fine dell’accordo di non concorrenza fra Microsoft e Nokia, finalmente la società Finlandese può tornare a produrre smartphone. Ma cosa è cambiato per Nokia in questi ultimi anni di assenza?

Una passato nascosto

Il 15 aprile 2015, Nokia acquista l’azienda di servizi ed hardware Alcatel-Lucent diventando così il primo produttore di apparecchiature per le telecomunicazioni del mondo per fatturato complessivo, con oltre 100.000 dipendenti e un fatturato annuo di circa 25 miliardi di euro. Con quest’acquisizione, Nokia crea 4 importanti divisioni all’interno dell’azienda:

  • Reti Mobile, che comprende il portfolio prodotti radio di Nokia;
  • Reti Fisse, che racchiude l’attività relativa alle reti fisse;
  • Applications & Analytics, che si occupa delle operazioni relative al software e all’attività di analisi dei dati della compagnia;
  • Reti IP/Ottiche, che racchiude le attività relative ad IP Routing, Optical Transport e IP video e il portfolio Nokia IP partner e Packet Core.

Un altro acquisto da parte di Nokia si verifica il 26 aprile 2016 nei confronti di Withings, una società francese specializzata in Smartwatch ed e-Health.

Infine, il 18 maggio 2016 viene annunciato che Microsoft venderà la divisione feature phone ad una figliare di Foxconn e che Nokia tornerà sul mercato mobile donando il suo nome al sistema operativo Android attraverso HMD Global, società finlandese che ha acquisito i diritti per poter utilizzare il marchio Nokia sui feature phone, smartphone e tablet per i prossimi 10 anni. Negli ultimi giorni, l’amministrazione di HMD Global ha dichiarato:

“La nostra missione e focus è incentrato sul nome Nokia.[..] Noi abbiamo un profondo rispetto per Nokia, ma il mercato è andato avanti [rispetto a quando dominava. Abbiamo visto un’opportunità per noi, ma dobbiamo darci da fare. Noi non disponiamo di tutte le risorse, vogliamo un partner con cui migliorare e muoverci velocemente. [..] Il nuovo smartphone verrà lanciato nella prima metà d 2017. [..] Noi stiamo lavorando duro con Google, e loro sono estremamente felici di vedere Nokia nella line-up Android.”

Un futuro (forse) glorioso

Ci tengo che voi facciate attenzione sulle parole “il nuovo smartphone”. Quale nuovo smartphone? Secondo delle notizie “ufficiose“, Nokia si sta preparando al rilascio di 3 nuovi smartphone, ognuno con scheda tecnica e fascia differente. Il primo di questi si dice che verrà chiamato DC1 e si presenterà in due varianti. Ecco a voi il possibile modello base gamma:

  • Display da 5” 1920×1080
  • Processore Qualcomm Snapdragon 430
  • 2 GB di RAM
  • 16 GB di memoria interna
  • fotocamera anteriore da 8 MP e posteriore da 13 MP

La variante di questo modello sarà caratterizzata da 1 GB in più di RAM. Riuscirà Nokia a rinascere dalle ceneri?