Il futuro di Meizu: M5C e lo sviluppo hardware

Il capo Marketing di Meizu, Ard Boudeling, durante un’intervista a Digital Trends, ha svelato il futuro dell’azienda, che passa da Meizu M5C, domani 23 Maggio 2017.

Arriva il nuovo M5C

Ard Boudeling, capo Marketing di Meizu, ha indiato i piani futuri dell’azienda durante un’intervista a Digital Trends. In primo piano, l’arrivo ufficiale, il 23 Maggio, del nuovo Meizu M5C.

Lo smartphone, fratello minore del già commercializzato M5, rappresenta un punto di svolta per la casa produttrice. E’ infatti il primo terminale disegnato appositamente per riscuotere successo al di fuori dell’Asia e mira a conquistare una fascia d’utenza giovane. Il prezzo del dispositivo entry-level dovrebbe aggirarsi intorno ai 275 euro. La decisione di investire in questo segmento di mercato deriva dalle positive risposte commerciali. Il design è minimale, riprende quello del M5 e sono presenti varie colorazioni.

Specifiche tecniche

Le (presunte) caratteristiche tecniche sono:

  • Processore Mediatek MT6753
  • 4 GB di memoria RAM
  • 32/64 GB di storage interno
  • Batteria da 3200 mAH
  • OS Androdi 6.0 Marshmellow affiancato da Flyme OS 6.0

Un dispositivo che, guardando gli slogan lanciati su twitter, “Cure anxiety” e “Color your life“, punta ad essere vivace e fluido. Non resta che aspettare domani per l’ufficialità.

Lo sviluppo hardware targato Meizu

Il capo Marketing ha poi proseguito l’intervista parlando di un aspetto fondamentale per Meizu: lo sviluppo hardware. Fin dal 2003, la divisione Research&Development, ha lavorato senza alcuna restrizione di budget. Questa politica ha portato, ad esempio, alla creazione dell’ottimo sensore di impronte di MX4 Pro del 2014, diventato poi uno standard per i dispositivi top di gamma.

L’impegno in questo settore porterà all’implementazione della tecnologia SupermCharge, che permetterà di ricaricare completamente la batteria in soli 20 min. Sono previsti inoltre miglioramenti anche per il comparto fotografico, di cui MX6 rappresenta già un ottimo esempio. Un futuro molto interessante per l’azienda cinese, nulla da dire.

Fonte 1, 2, 3

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Planet Mobile Italia è anche sui social. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali  FacebookGoogle PlusInstagramTwitter e Telegram per non perdere neanche un articolo.

About Lorenzo Iaccarino

Le persone non falliscono perché mirano troppo in alto e sbagliano, ma perché mirano troppo in basso e fanno centro.” ~Les Brown

View all posts by Lorenzo Iaccarino →