Andy Rubin conferma l’arrivo di Essential Phone in Europa

Like

Vi ricordate tempo fa quando vi abbiamo presentato Essential Phone? Si trattata di un nuovo smartphone nato dalla mente inventiva dell’ideatore di Android, colui che creò tutto prima dell’acquisizione di Google, il cui nome è Andy Rubin.

Questo smartphone che dovrebbe essere innovativo e modulate, dopo alcuni errori di percorso, sembra essere finalmente pronto ad diventare disponibile a livello mondiale per finire nelle nostre tasche nel più breve tempo possibile.

Essential Phone verso una diffusione mondiale

Secondo quanto ci viene comunicato dall’importante testata giornalistica Financial Times, Andy Rubin avrebbe finalmente scoperto le sue carte parlando di più riguardo il suo obiettivo di marketing di questo smartphone. L’ingegnere spiega che questo dispositivo avrà una diffusione sparsa in vari continenti mondiali. Oltre agli Stati Uniti dove sarà presto disponibile come esclusiva Spring a 700$, questo verrà anche venduto in Europa ed in Giappone, ma non ci sono notizie riguardanti il suo prezzo.

 

 

Ad ogni modo si tratta di un device unico che cercherà di sfidare i due grandi del mercato smartphone, Samsung ed Apple, che per il momento viaggiano quasi indisturbati. Questo dispositivo difficilmente arriverà per il mese di Agosto, ma ci aspettiamo importanti novità da settembre in poi.

Specifiche tecniche

Per chi si è perso alcuni dettagli su questo smartphone, con nome in codiche PH-1, ecco le sue specifiche tecniche:

  • Display Edge-To-Edge Full Display da 5.71” con risoluzione 2560×1312 QHD;
  • Processore Qualcomm Snapdragon 835;
  • GPU: Adreno 540;
  • Memoria RAM da 4GB;
  • Memoria di massa 128GB UFS 2.1
  • Fotocamera posteriore 13MP Dual RGB f/1.85, Video in 4K;
  • Fotocamera frontale da 8MP;
  • Batteria da 3040mAh;

Arrivando in Europa ad un prezzo ipotetico di 649€, sareste intenzionati al suo acquisto?

Via

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Planet Mobile Italia è anche sui social. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali  FacebookGoogle PlusInstagramTwitter e Telegram per non perdere neanche un articolo.

Autore dell'articolo: Alessandro Perrone

"Valevo oltre un milione di dollari quando avevo 23 anni e oltre 10 milioni di dollari quando avevo 24 anni, e più di 100 milioni di dollari quando ne avevo 25. Ma sai, non era poi così importante, perché non l’ho mai fatto per soldi. Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa. Andare a letto la sera dicendosi che si è fatto qualcosa di meraviglioso, questo è quello che conta per me" ~Steve Jobs