Il Diario del Pianeta: ho provato iPhone 8 e 8 Plus!

Salve a tutti lettori di Planet Mobile Italia e benvenuti in questa nuova pagina de “Il diario del Pianeta”. Oggi voglio parlarvi del primo contatto che ho avuto con i nuovi melafonini iPhone 8 ed iPhone 8 Plus. Ci tengo a precisare che scrivo una pagina del diario e non una recensione perché effettivamente non si tratta di un articolo di quel tipo. Ho potuto provare per poco tempo questi smartphone, quindi non me la sento di darvi dei giudizi veri e propri ma solo le mie impressioni.

Ho avuto l’opportunità di provare questi due smartphone in un centro di rivendita autorizzato, azione che potenzialmente potrebbero fare tutti. Li ho visti, toccati, utilizzati ed adesso sono pronto a dirvi a grandi linee che impressioni mi hanno fatto. Vi ricordo che è un diario, quindi tutti i pareri sono puramente personali. Aggiungo che entrambi i modelli li ho confrontati con la ex serie top gamma per aver idee chiare su ciò che stavo vedendo.

iPhone 8 Plus

Il primo device di cui voglio parlarvi è iPhone 8 Plus, anche perché cronologicamente è il primo che ho toccato con mano. Che dire…non sono amante dei modelli Plus di Apple; non mi è piaciuto il 6S Plus come neanche il 7 Plus per un semplice motivo: non amo i device grossi. Infatti, iPhone 8 Plus è veramente grande ed a tratti ingombrante. Al contrario dei precedenti modelli, come scritto nel nostro articolo dedicato, questo device ha dimensioni leggermente più grandi, indispensabili data la presenza della scocca in vetro posteriore. Questo fattore rende il suo utilizzo leggermente più difficile, dato che già la diagonale del display è abbastanza generosa (5.5 pollici).

Ad ogni modo, l’hardware più potente non si sente molto nell’utilizzo standard, dato che già A10 su iPhone 7 Plus faceva lavorare il dispositivo decisamente bene. Miglioramenti visibili ci sono stati nella fotocamera che adesso è superiore alla precedente seppur mantenendo gli stessi megapixel.

iPhone 8 

Passiamo adesso al modello più compatto, iPhone 8. Questo smartphone mi è piaciuto veramente molto. Seppur criticato come “superfluo” o altro, io l’ho trovato un deciso update rispetto ad iPhone 7. Anche in questo caso le dimensioni sono maggiori del predecessore a causa del vetro posteriore, ma lo rendono più comodo da tenere in mano e la sensazione di utilizzare un device premium è ancor più evidente. La scocca in vetro è un plus che ad iPhone mancava da un po’ di anni e che sono felice di rivedere.

Parlando di fotocamera, anche qui è decisamente migliorata, con uno zoom che perde decisamente poco la qualità dell’immagine ed una messa a fuoco con una velocità senza pari. Sotto qualche aspetto, questo smartphone è veramente un 7S, ma la netta superiorità hardware, dei materiali e la ricarica wireless avevano bisogno di essere messi in evidenza con una nuova serie.

Target

Come detto in precedenza, tutto sommato le prestazioni restano le stesse di altri modelli e forse se si ha un iPhone 7 o 6S non c’è alcuna ragione di fare questo passo in avanti. Consiglio iPhone 8 solo a chi ha uno smartphone della serie 4 o 5, iPhone 6 o iPhone SE. Per quanto riguarda il Plus, posso solo augurarlo a chi ama i display grossi, ma continua a non convincermi.

Vi ricordo che i prezzi sono:

  • iPhone 8 da 64 GB costa 839,00€
  • iPhone 8 da 256 GB costa 1009,00€
  • iPhone 8 Plus da 64 GB costa 949,00€
  • iPhone 8 Plus da 256 GB costa 1119,00€

E voi lo avete già comprato? Diteci la vostra opinione nei commenti. Potete seguire Planet Mobile Italia sui canali social Facebook, Google Plus, Instagram, Twitter e Telegram per essere aggiornati su tutte le notizie.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Planet Mobile Italia è anche sui social. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali  FacebookGoogle PlusInstagramTwitter e Telegram per non perdere neanche un articolo.

About Alessandro Perrone

"Valevo oltre un milione di dollari quando avevo 23 anni e oltre 10 milioni di dollari quando avevo 24 anni, e più di 100 milioni di dollari quando ne avevo 25. Ma sai, non era poi così importante, perché non l’ho mai fatto per soldi. Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa. Andare a letto la sera dicendosi che si è fatto qualcosa di meraviglioso, questo è quello che conta per me" ~Steve Jobs

View all posts by Alessandro Perrone →