Apple al lavoro per un iPhone X low-cost

Apple sembrebbe essere al lavoro per tre nuovi iPhone X, due con display OLED di fascia alta ed uno TFT-LED per la fascia media.

L’anno di Apple è appena iniziato. Con la messa in vendita di iPhone X avvenuta il 3 novembre, la casa di Cupertino è riuscita a portare a se un numero enorme di utenti, sia nuovi sia vecchi, nonostante l’alto prezzo. Infatti, per questo smartphone si parla di 999 dollari per il modello da 64 GB che in Italia si sono tramutati in 1189 euro. Un costo stratosferico, che non ha fermato gli appassionati. Si diceva “Punta in alto se vuoi grandi risultati”, ed Apple ha rischiato ed ha vinto (almeno così sembra).

Tre nuovi iPhone X per tutti i gusti

Ad ogni modo, la casa non vuole abbandonare i suoi utenti poveri. Secondo le parole di Ming-Chi Kuo, analista finanziario di KGI, diffuse dal sito Web Mac Rumors, la multinazionale starebbe lavorando per la produzione di tre nuovi iPhone X:

Due nuovi modelli OLED mirano al mercato high-end; il nuovo modello TFT-LCD si propone i mercati low-end e midrange: crediamo che la differenza di hardware più importante nei due nuovi modelli OLED sia di dimensioni, in un’ottica per soddisfare le varie esigenze del mercato di fascia alta. Il nuovo modello TFT-LCD differirà notevolmente dai modelli OLED in specifiche hardware e design (ad esempio, il PPI sarà più basso). I punti di vendita primari del modello TFT-LCD possono essere l’esperienza innovativa dell’utente di un disegno a schermo intero integrato e di rilevamento 3D con un prezzo più basso (ci aspettiamo probabilmente da US $ 649-749).

Ciò che ci dice è che nel 2018 verrano presentati tre nuovi iPhone X: due con display OLED ed uno con TFT-LCD. Fra i due OLED, il primo sarà quasi identico a quello attualmente sul mercato, con lo stesso display ma un hardware più aggiornato, mentre il secondo lo si potrà definire Plus perchè avrà una diagonale di 6.5 pollici con pixel per pollice che potrebbero essere dai 480 ai 500. 

La cosa più interessante è il modello di fascia medio bassa, cioè quello col display TFT-LCD. Questo guadagnerà qualche pollice in più rispetto ad iPhone X 2017 (6.1 pollici contro 5.8), avrà un hardware più vecchio (vi ricordate l’esperimento del 5C?) ed il suo costo sarà decisamente più accessibile. Infatti, si pensa ad un costo dai 649 dollari per il base, mentre 749 dollari per quello con più memoria.

La presenza di un display LCD ridurrebbe al minimo la possibilità di Burn-In, ma si perderebbe la bellezza ottenuta dall’ultimo display, Super Retina, dell’azienda. Una scelta fatta anche da Samsung in alcuni casi per venire incontro agli acquirenti.

Adesso la fatidica domanda: è attendibile? Kuo non ha sbagliato mai un rumor su iPhone X, partendo dall’assenza del Touch ID fino al riconoscimento facciale. Ovviamente ancora manca diverso tempo alla presentazione dei prossimi device della casa, ma è molto probabile che avverrà ciò che ha detto. Apple potrebbe decidere di presentarli assieme al nuovo iPad 2018. Voi cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Planet Mobile Italia è anche sui social. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali  FacebookGoogle PlusInstagramTwitter e Telegram per non perdere neanche un articolo.

About Alessandro Perrone

"Valevo oltre un milione di dollari quando avevo 23 anni e oltre 10 milioni di dollari quando avevo 24 anni, e più di 100 milioni di dollari quando ne avevo 25. Ma sai, non era poi così importante, perché non l’ho mai fatto per soldi. Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa. Andare a letto la sera dicendosi che si è fatto qualcosa di meraviglioso, questo è quello che conta per me" ~Steve Jobs

View all posts by Alessandro Perrone →