Ubuntu, risolvere il problema dello schermo nero dopo la sospensione

Il vostro computer con Ubuntu non riesce più a riaccendere lo schermo dopo essere andato in sospensione? Ecco una soluzione funzionante su come risolvere il problema!

Ubuntu è senza dubbio la più famosa distribuzione Linux al mondo. Questa, creata da Canonical e basata su Debian, ha sempre saputo accompagnare e soddisfare gli utenti nelle faccende quotidiane, migliorando le prestazioni di computer più datati (incapaci di utilizzare l’OS di Microsoft) o semplicemente assecondando le persone nel proprio desiderio di abbandonarsi al mondo Open Source.

Nonostante le ottime prestazioni di Ubuntu, questo sistema operativo non è esente da problemi. Uno fra i più gravi che abbiamo personalmente provato sulla nostra pelle è relativo alla messa in sospensione del computer. Questo comando – accessibile mediante la ricerca diretta nel menu delle applicazioni – dovrebbe permettere di sospendere l’intero computer, predisponendo una ripresa in un secondo momento in cui ci sarà più utile…sfortunatamente non funziona proprio così.

Molti utenti nel corso dell’ultimo anno hanno segnalato un grave problema relativo a questa modalità. Dopo la sospensione del computer – e relativo spegnimento dell’hardware -, alla riaccensione lo schermo resta nero non permettendo così l’utilizzo dell’OS e obbligando l’utente alla rimozione dell’alimentazione. Fortunatamente, online è trapelata una soluzione a questo problema, veramente molto semplice e applicabile da tutti gli utenti anche privi di particolare esperienza nel settore. Ecco le istruzioni da seguire:

  • aprire il terminale e scrivere “sudo gedit /etc/systemd/logind.conf”;
  • una volta aperto il file, rimuovere il simbolo “#” dai seguenti comandi:
    • HandleSuspendKey=suspend
    • HandleLidSwitch=suspend
  • cancellato il simbolo, salvare il file mediante il pulsante situato in alto a destra e magicamente questo problema è risolto.

Speriamo che presto questa soluzione (o una più affidabile) venga apportata direttamente da Canonical per cancellare una volta per tutte questa problematica dai computer che utilizzano Ubuntu. E voi avete risolto in questo modo il problema? Fatecelo sapere nei commenti!

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Planet Mobile Italia è anche sui social. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali  FacebookGoogle PlusInstagramTwitter e Telegram per non perdere neanche un articolo.

About Alessandro Perrone

"Valevo oltre un milione di dollari quando avevo 23 anni e oltre 10 milioni di dollari quando avevo 24 anni, e più di 100 milioni di dollari quando ne avevo 25. Ma sai, non era poi così importante, perché non l’ho mai fatto per soldi. Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa. Andare a letto la sera dicendosi che si è fatto qualcosa di meraviglioso, questo è quello che conta per me" ~Steve Jobs

View all posts by Alessandro Perrone →