Mara X e Mara Z: Gli smartphone “Made in Ruanda”

Mara X e Mara Z sono i primi smartphone creati in Ruanda. A presentarli il Presidente Paul Kagame , il quale rivela che questo sarà il punto di svolta per lo sviluppo tecnologico della regione.

Il Ruanda sfida le aziende di smartphone

Sono i primi smartphone interamente prodotti nel continente Africano: Mara X e Mara Z. Il gruppo, con sede nella capitale Kigali, li ha annunciati lo scorso lunedì 8 settembre, sfidando le grosse aziende del settore.

L’azienda ha come obbiettivo quello di – testuali parole – “diventare la più esaltante azienda africana che opera a livello globale fornendo smartphone di alta qualità ad un prezzo accessibile”

I modelli presentati utilizzano sistema operativo Android, il modello X avrà 16 GB di spazio di archiviazione e costerà circa 118€, il modello Z sarà disponibile con 32 GB di memoria al costo di 170€

Il Ruanda si candida a diventare il più moderno hub del Continente spiegando come i prodotti saranno di alta qualità e garantiranno una crescita della regione centroafricana. Gli smartphone vogliono rendere accessibile la tecnologia ad un alto numero di cittadini del Ruanda, che cercano un’alternativa nel mercato.

Parlando di dati aziendali, il CEO di Mara, Ashish Thakkar ha spiegato come il 90% dei dipendenti sono ruandesi e di questi il 60% sono donne. Paula Ingabire, ministro della tecnologia, ha spiegato come l’azienda svilupperà lavoro qualificato nel Paese: “Questo stabilimento assumerà e formerà professionisti per lavori di produzione altamente qualificati”. Il processo di produzione sarà interamente interno con sedi madre e sedi distaccate, cercando di imporsi sul mercato che al momento vede come predominante la cinese Transsion. L’idea finale è quella di esportare i modelli anche fuori dal Ruanda.

E voi cosa ne pensate dei primi smartphone africani? Fatecelo sapere con un commento!

Lascia un commento