Quattordicenne muore folgorata dal cavo del suo iPhone

Like

Le Thi Xoan, questo era il suo nome. Una ragazzina di 14 anni che ha perso tutto per un vizio, un’abitudine: quella di tenere il suo smartphone – in questo caso iPhone – sempre accanto a se. La storia di cui vi stiamo per parlare oggi è un misto fra fatalità e rischio, una tragedia che poteva essere sventata solo con un po’ di accortezza.

Lei, Le Thi Xoan, era una ragazzina di Hanoi, la capitale del Vietnam. Come tanti altri suoi coetanei in giro per il mondo, la ragazza ogni notte portava con se a letto il suo iPhone, tenendolo vicino al suo corpo collegato alla corrente.

Sfortunatamente, nella nottata del 19 Novembre, la ragazza ha lacrimato durante la notte ed una lacrima è andata a finire sul cavo di ricarica difettoso collegato al terminale. Questo ha prodotto un corto circuito che ha portato ad una scarica elettrica che l’ha folgorata facendola morire sul colpo. I genitori hanno chiamato subito i soccorsi, che non hanno potuto far niente per salvarla. Al momento, sono in corso tutti gli accertamenti per stabilire se quel cavo era originale o no

Si tratta di una tragendia, anche se un caso isolato, che ci deve portare a riflettere. Nient’altro da dire.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Planet Mobile Italia è anche sui social. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali  FacebookGoogle PlusInstagramTwitter e Telegram per non perdere neanche un articolo.

Autore dell'articolo: Alessandro Perrone

"Valevo oltre un milione di dollari quando avevo 23 anni e oltre 10 milioni di dollari quando avevo 24 anni, e più di 100 milioni di dollari quando ne avevo 25. Ma sai, non era poi così importante, perché non l’ho mai fatto per soldi. Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa. Andare a letto la sera dicendosi che si è fatto qualcosa di meraviglioso, questo è quello che conta per me" ~Steve Jobs