WhatsApp: da MyStatus al Revoking, tutte le novità in arrivo!

Novità interessanti stanno per arrivare su WhatsApp.

WhatsApp sta crescendo. Nel corso degli ultimi anni, soprattutto dopo l’acquisto da parte di Zuckerberg, il team di sviluppo si è dato da fare per non rischiare di restare indietro rispetto ai concorrenti, primo fra tutti Telegram. Proprio da quest’ultimo WhatsApp  ha preso spunto per tantissime sue novità quali il menziona, le quote e le gif.

Oggi, fornendomi dell’importantissimo servizio offerto da @WABetaInfo su Twitter, cercherò di enunciarvi le principali novità presenti nella versione beta e che presto arriveranno sulla versione ufficiale di WhatsApp. Iniziamo.

MyStatus

La prima novità fra tutte è MyStatus. Questa funzionalità, presente sulle beta di tutti e 3 i più importanti sistemi operativi mobile, permette di creare delle piccole storie in stile Snapchat. Ad ogni Stato si potranno concedere diversi livelli di privacy per decidere chi potrà vederlo e chi no. Le informazioni che circolano in questo momento non sono abbastanza per spiegare nel dettaglio questa funzione, ma si è ben capito che WhatsApp sta cercando di diventare il più grande rivale del fantasmino.

Revoking

Quante volte vi siete pentiti dopo aver inviato un messaggio? Ecco, WhatsApp vi viene incontro. Con la funzione Revoking potrete cancellare un messaggio dopo averlo inviato. Una volta cancellato, il destinatario, in corrispondenza del rispettivo messaggio, leggerà il seguente testo “Il messaggio è stato revocato dal mittente”. Al momento revoking è disponibile solo nella beta di iOS ed è nascosto, quindi non ancora accessibile da tutti.

Ricerca Gif

L’ultima novità di oggi riguarda le gif. Infatti, dopo averle introdotte sull’app, aver permesso di creare, di inviarle e di riceverle, da oggi si potranno anche ricercare. Per avere le idee più chiare, osservate questo tweet:

Al momento questa funzionalità è attiva solo nella beta su Android, ma è nascosta.

Continuate a seguirci per venire a conoscenza di tantissime altre novità!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Planet Mobile Italia è anche sui social. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali  FacebookGoogle PlusInstagramTwitter e Telegram per non perdere neanche un articolo.

About Alessandro Perrone

"Valevo oltre un milione di dollari quando avevo 23 anni e oltre 10 milioni di dollari quando avevo 24 anni, e più di 100 milioni di dollari quando ne avevo 25. Ma sai, non era poi così importante, perché non l’ho mai fatto per soldi. Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa. Andare a letto la sera dicendosi che si è fatto qualcosa di meraviglioso, questo è quello che conta per me" ~Steve Jobs

View all posts by Alessandro Perrone →