Hangouts Meet disponibile al download per i device Android!

Google rilascia una nuova app che va ad evolvere e migliorare il suo servizio di messaggistica Hangouts.

Nella giornata di oggi, Google ha iniziato il suo lungo viaggio che porterà alla rimodernamento della sua G Suite. La prima app a far parte di questo nuovo scenario è Hangouts Meet. Si tratta di un’applicazione sviluppata e designata per l’utenza business che permette di effettuare videochiamate per videoriunioni, gestire i propri appuntamenti con l’integrazione del calendario ed altre piccole funzionalità utili per rendere l’attività in gruppo a distanza ancora più producente. Leggiamo insieme la descrizione presente sul Play Store:

Con Meet puoi mettere in contatto il tuo team sparso in tutto il mondo, risparmiando tempo e denaro.

  •  Riunioni video in alta definizione con massimo 30 partecipanti*.
  • Accesso facile alle riunioni: ti basta condividere un link e tutti potranno partecipare con un semplice clic.
  • Ogni riunione è associata a un numero utilizzabile da coloro che preferiscono partecipare telefonicamente*.
  •  Si integra direttamente in Calendar, per poter visualizzare all’istante i dettagli principali della riunione e partecipare senza difficoltà.

Puoi partecipare alle riunioni su Meet tramite invito, ma per sfruttare appieno le funzionalità disponibili è necessario utilizzare un account G Suite autorizzato all’uso di Meet. Se non sei sicuro dello stato del tuo account, contatta l’amministratore del tuo dominio G Suite. Scopri di più su gsuite.google.com/products/meet

Per nostra sfortuna, quest’applicazione non è disponibile a tutti i dispositivi android, ma solo dagli utenti con account G Suite autorizzato all’uso per Meet ed agli utenti che vengono invitati a partecipare. Inoltre, Google ha annunciato che quest’app verrà rilasciata presto anche per iOS. Per maggiori informazioni su questo servizio, vi invito a visitare gsuite.google.com/products/meet.

Scarica dal Play Store

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Planet Mobile Italia è anche sui social. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali  FacebookGoogle PlusInstagramTwitter e Telegram per non perdere neanche un articolo.

About Alessandro Perrone

"Valevo oltre un milione di dollari quando avevo 23 anni e oltre 10 milioni di dollari quando avevo 24 anni, e più di 100 milioni di dollari quando ne avevo 25. Ma sai, non era poi così importante, perché non l’ho mai fatto per soldi. Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa. Andare a letto la sera dicendosi che si è fatto qualcosa di meraviglioso, questo è quello che conta per me" ~Steve Jobs

View all posts by Alessandro Perrone →