Facebook introduce le reazioni anche nei commenti dei post!

Like

Nelle ultime ore, sia il sito Web che l’applicazione di Facebook per Android (ma probabilmente anche per iOS) stanno ricevendo una novità attesa veramente da moltissimo tempo. Di cosa si tratta? Continuate a leggere.

Dopo l’introduzione del Picture-in-Picture nella sua applicazione, il team di sviluppo di Facebook non si è dato pace partendo in quarte per l’implementazione di un’altra spettacolare funzionalità: le reazioni sui commenti.

Cosa sono le reazioni?

Beh, le reazioni sono diventate famose ormai sul social network: sono indispensabili per comunicare lo stato d’animo che si prova leggendo (fino ad adesso) un post. Questi “stati” possono essere:

  • Mi piace;
  • Innamorato;
  • Divertito;
  • Sorpreso;
  • Triste;
  • Arrabbiato.

Anche sui commenti?

Si. A partire da oggi, come anticipato in precedenza, potrete utilizzare questa funzionalità per comunicare come vi sentite leggendo un commento…utilizzando la reazione “Arrabbiato” come fosse un “Non mi piace”, tasto tanto atteso da anni. Vi basterà cliccare sulla scritta mi piace e vi usciranno tutte le reazioni applicabili. Ecco a voi uno screenshot che vi mostra l’utilizzo di questa funzione:

A quanto pare, è presente ancora un piccolo bug nell’app per Android che causa la sparizione di tutto il testo nel momento di selezione delle reazioni…strani problemi di Facebook. Su PC, invece, apparirà nel seguente modo:

Disponibilità

Attualmente, questo aggiornamento è in fase di rilascio lato server, quindi non tutti potrebbero averlo ricevuto. Se avete già installato l’applicazione di Facebook, non vi resta che attendere che la vita continui e che l’aggiornamento arrivi anche a voi. Se, invece, non l’avete ancora installata, vi basterà scaricarla ed attendere. Diteci nei commenti se vi piace e se l’avete già ricevuta!

Scarica dal Play Store

Scarica dall’App Store

Infine, ci tengo a ricordarvi che siamo alla ricerca di nuovi collaboratori per poter scrivere un quantitativo maggiore di notizie con una tempistica migliore inerenti al mondo Windows, Android ed iOS. Non richiediamo gente esperta, ma che abbia a cuore questo settore. Se vi sentite adatti, non esitate a contattarci su planetmobileblog@gmail.com!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Planet Mobile Italia è anche sui social. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali  FacebookGoogle PlusInstagramTwitter e Telegram per non perdere neanche un articolo.

Autore dell'articolo: Alessandro Perrone

"Valevo oltre un milione di dollari quando avevo 23 anni e oltre 10 milioni di dollari quando avevo 24 anni, e più di 100 milioni di dollari quando ne avevo 25. Ma sai, non era poi così importante, perché non l’ho mai fatto per soldi. Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa. Andare a letto la sera dicendosi che si è fatto qualcosa di meraviglioso, questo è quello che conta per me" ~Steve Jobs