Addio Youtube-mp3.org, con te si chiude un’era

Like

YouTube-mp3.org era un sito web molto noto nato svariati anni fa. Il suo scopo era dare l’opportunità agli utenti di scaricare le proprie canzoni preferite dai video da YouTube in formato .MP3 per portarle sempre con se. Divenuto famoso per la sua interfaccia essenziale e velocità di conversione, questo sistema si è creato (ovviamente) svariati nemici nel panorama musicale.

Questo suo streamripping, non proprio legale, ha infastidito la RIAA (Recording Industry Association of America) organizzazione che si occupa di difendere il settore discografico, conosciuta da molti per i suoi vari attacchi contro la condivisione peer-to-peer dei file audio.

RIAA, lo scorso anno, ha portato in tribunale il gestore del sito YouTube-mp3.org, accusandolo di aver influito negativamente sul mercato discografico permettendo il download di un innumerevole numero di tracce soggette a Copyright. Questo processo ha oggi portato alla chiusura del sito Web; ma non è l’unica decisione presa dal giudice. Infatti, adesso il titolare non potrà mai più utilizzare quel suo algoritmo per siti di “Streamripping”. Ciò vuol dire che non potremo più vedere un sito Web uguale a quello di YouTube-mp3.org, al contrario di quanto successo con Torrentz.eu.

Tutto il pdf della sentenza è consultabile pubblicamente a questo link (scrivetemi nei commenti se smette di funzionare). Esistono diverse alternative in rete a questo sito, ma la paura sembra essere che anche molti altri servizi potrebbero venir arrestati nel corso di questi mesi. Voi utilizzavate questo servizio?

Fonte

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Planet Mobile Italia è anche sui social. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali  FacebookGoogle PlusInstagramTwitter e Telegram per non perdere neanche un articolo.

Autore dell'articolo: Alessandro Perrone

"Valevo oltre un milione di dollari quando avevo 23 anni e oltre 10 milioni di dollari quando avevo 24 anni, e più di 100 milioni di dollari quando ne avevo 25. Ma sai, non era poi così importante, perché non l’ho mai fatto per soldi. Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa. Andare a letto la sera dicendosi che si è fatto qualcosa di meraviglioso, questo è quello che conta per me" ~Steve Jobs