Recensione di HP Pavilion Power 15-cb015nl

Dopo la nostra recensione di Omen 15-ax012nl, eccoci qui ha parlavi di un altro computer della Hewlett Packard chiamato Pavilion Power 15-cb015nl.

Eccoci alla recensione di un altro PC portatile, oggi abbiamo sottomano un HP Pavilion Power 15-cb015nl, un laptop piuttosto attuale (uscito nel Q1 2017) con doti hardware di tutto rispetto se pensiamo anche al suo prezzo.

Specifiche tecniche

  •  Sistema operativo: Windows 10 Home (x64)
  • Display: 15.6” WLED IPS 16:9 FullHD 1920×1080
  • Processore: Intel Core i7-7700HQ a 2.80GHz con Turbo Boost a 3.80GHz
  • Memoria RAM: 16GB DDR4 (2x8GB DDR4-2400)
  • Archiviazione: SSD Samsung 128GB PCIe NVMe M.2 + HDD Hitachi 1TB (7200rpm) SATA
  • Scheda video: Intel HD Graphics 630 + Nvidia GTX 1050 4GB GDDR5
  • Scheda WiFi: Intel Dual-Band Wireless-AC 7265 2×2 (2.4 e 5GHz)
  • Scheda di rete (LAN): Realtek PCIe GBE (1Gb)
  • Bluetooth: Intel Wireless Bluetooth 4.2 (integrato nella scheda WiFi Intel)
  • Tastiera: Retroilluminata, con tastierino numerico
  • Lettore di schede: Presente, SD formato standard
  • Porte: 1 USB 3.1 Type-C™ Gen 1 (trasferimento dati fino a 5 Gb/s, DP1.2, HP Sleep and Charge); 3 USB 3.1 Gen 1 (1 HP Sleep and Charge); 1 HDMI; 1 RJ-45; 1 combo cuffia/microfono
  • Dimensioni (LxPxA): 37.8×25.22×2.41cm
  • Peso: 2.21Kg
  • Capacità batteria: 70Wh, 4 celle
  • Alimentatore: 150W

Look and Feel

HP Pavilion Power 15-cb015nl si presenta in un colore nero opaco, con molti accenti di color verde acido su tastiera, led, loghi e addirittura gommini (esiste anche una versione più “sobria” ove gli accenti sono bianchi). La qualità costruttiva è ottima e non scricchiola se sottoposta a leggere flessioni. La tastiera ha una buona corsa (anche se pochissimo più corta rispetto ad altri portatili della stessa fascia) e regala una certa soddisfazione durante la scrittura grazie alla poca pressione necessaria per scrivere.

Frontalmente abbiamo un display opaco, i due altoparlanti posti sotto il display (marcati Bang&Olufsen) nascosti da una griglia scavata nell’alluminio e, in basso, un trackpad in plastica (con una cornice ricavata dall’alluminio) dalle dimensioni molto generose. Curiosa la scelta di poggiare il pc aperto, sul display. Il display opaco da 15.6” Full HD da 60Hz è esente da difetti, aloni e altri disturbi. Vanta di un contrasto molto elevato e una gamma di colori soddisfacente ma non spiccata. Detto ciò resta sempre un pannello IPS di ottima fattura, con neri profondi e un angolo di visione di 180°, perfetto per vedere un film, giocare o lavorare in gruppo. Tuttavia non è adatto per chi lavora in grafica in quanto non copre completamente la gamma cromatica sRGB, ma si accosta intorno ad un 57% (forse per via della retroilluminazione WLED).

Il corpo del PC è costituito da parti in alluminio e plastica che si alternano fra loro. L’alluminio, però, si limita alla sola parte superiore e laterale, lasciando spazio al policarbonato nel retro del display e nella parte inferiore. Sul lato destro possiamo trovare l’ingresso AC per l’alimentatore, una porta RJ45 (LAN) a scomparsa, una porta HDMI, una porta USB 3.0, una porta USB-C 3.1 seguita dai led di stato (alimentazione e HDD) e dal lettore di schede SD. Sulla sinistra invece sono presenti le due restanti porte USB 3.0, il Kensington e il jack audio (combo, unico per microfono e cuffie).

Prestazioni

La denominazione “Power” dice tutto. Infatti questo laptop non delude affatto dal punto di vista prestazionale, sia in quello che può essere un ambito videoludico (gioco, montaggio video) e sia in ambito lavorativo (office, multitasking). Durante l’utilizzo, infatti, non si presentano rallentamenti di alcun genere…sembra non stancarsi mai grazie all’ottima triade di CPU, RAM e SSD che lavorano in maniera ottimale grazie anche ad una buona dissipazione. Ecco alcuni benchmark:

Il sistema di dissipazione è caratterizzato da un’imponente griglia posta sotto al display che spinge l’aria calda verso il display, allontanandola dalla tastiera – così da tenerla sempre fresca – e da una coppia di ventole (non è noto se lavorino in modo sincrono o indipendente) che si fanno sentire nei momenti più critici. E’ inoltre presente (all’interno del BIOS-UEFI) l’opzione per spegnere le ventole quando non necessarie. Abbiamo provato diversi titoli e benchmark per testare l’effettiva potenza di questo PC. Qui sotto troverete i video dimostrativi di gameplay su diversi titoli (GTAV, PayDay 2, Assassin’s Creed Unity):

Temperature

Come già anticipato, l’HP Pavilion Power 15-cb015nl vanta di un sistema di raffreddamento non indifferente. Premesso che nelle nostre prove abbiamo sempre disattivato la ventola per quando non necessario, possiamo tranquillamente affermare che le temperature restano accettabili. Infatti, durante un utilizzo blando del dispositivo non si avvertono zone calde o rumori di ventilazione di sorta.

Durante un utilizzo più pesante (nel nostro caso in gioco) abbiamo notato un aumento delle temperature nella zona destra del PC – quella del tastierino numerico per intenderci – e nella zona a valle del display – ove risiede il sistema di dissipazione. Grossomodo le temperature vengono gestite bene (si parla di 70°C in gioco) ma a scapito di una rumorosità troppo evidente proveniente dalle due grosse ventole.

Tastiera e trackpad

Componente particolare di questo Pavilion Power 15-cb015nl è la tastiera. Vanta di una retroilluminazione di colore verde acido, simpatica, che dona un aspetto “gaming” al PC senza perdere una sobrietà ed un’eleganza dettata dal suo design. La scrittura su di essa ci è sembrata molto confortevole, inizialmente dà l’impressione di essere meccanica per via del suo feedback molto deciso, ma, da un’analisi più accurata, sappiamo essere una 34.2 x 10 cm tattile (in inglese Tactile Keyboard), quindi un “ibrido” tra una meccanica e una a membrana.

Il touchpad è generoso in dimensioni ( 11.5 x 6 cm) e molto sensibile. Nella nostra versione è sviluppato dalla Elantech ed è corredato da un software driver capace di gestire fino a quattro tocchi e di ignorare le pressioni accidentali con il palmo. Nella nostra prova abbiamo notato un’ottima precisione ahimè messa alle strette da una scorrevolezza non al top, dovuta soprattutto alla verniciatura opaca presente sull’intero trackpad. Dopo qualche giorno di utilizzo però ci si abitua e si riesce ad utilizzare in maniera ottimale.

Batteria e autonomia

Prima di parlare di autonomia è necessario fermarci un attimo sulla configurazione del pc. Infatti bisogna sottolineare che la sua configurazione di CPU ha una doppia anima. L’Intel i7-7700HQ vanta di due configurazioni: una più orientata al risparmio energetico (impostata a 1.7GHz con 35W di TDP) e una più orientata alla potenza bruta (impostata a 2.8GHz con 45W di TDP). Nelle nostre prove la gestione energetica è stata impostata con la configurazione in risparmio per la batteria, mentre l’altra più energivora per il funzionamento durante la carica.

Abbiamo notato che questo Pavilion Power 15-cb015nl con un utilizzo blando del dispositivo (navigazione, scrittura di documenti) si possono tranquillamente raggiungere le 8 ore di autonomia, mentre in un utilizzo pesante (gioco) si arriva alle 2 ore di autonomia. Entrambi i test sono stati effettuati con la luminosità al 50% e con Nvidia Battery Boost abilitato (limita il framerate a 30FPS per allungare l’autonomia).

Audio

Bang&Olufsen promettono bene. L’audio di questo PC è di ottima qualità, gode di diverse configurazioni grazie anche al software B&O che tra equalizzatori, sdoppiamento delle uscite e ottimizzazioni per i diversi ambiti di ascolto (Musica, Film o Voce) ci permette di gestire al meglio l’esperienza sonora. L’audio in cuffia è pulito, esente da rumori di fondo e da rumori statici all’inserimento e disinserimento del jack, segno di una buona scheda audio.

Nota dolente è un volume non troppo alto dagli altoparlanti corredato dall’assenza di un subwoofer, mentre in cuffia il volume è molto generoso e la qualità audio è eccezionale. Nota di merito per l’ingresso audio mediante i microfoni integrati. Sono due (quindi stereo), posti nella parte alta del monitor e vantano di un’ottima qualità di registrazione e di una sensibilità ben tarata, esente da distorsioni o rumori di fondo.

Conclusioni

L’HP Pavilion Power 15-cb015nl è un ottimo PC, studiato per non deludere in nessun campo, con un’ottima qualità costruttiva e che rinuncia solo ad un’unità ottica (come purtroppo molti dei PC di fascia medio-alta). Il suo prezzo (ad oggi) oscilla attorno ai 1000 euro, dando del filo da torcere ai suoi concorrenti.

E’ consigliato a chi si avvicina al mondo lavorativo e ha bisogno di prestazioni elevate e a chi si avvicina al mondo gaming per la prima volta. Infatti, secondo HP, questo prodotto è stato pensato proprio per i professionisti e progettisti con anche un lato gamer. Fateci sapere la vostra nei commenti!

HP Pavilion Power 15-cb015nl

~1.100,00 €
HP Pavilion Power 15-cb015nl
83.666666666667

Hardware

8/10

    Look and Feel

    8/10

      Display

      8/10

        Prestazioni

        9/10

          Autonomia

          10/10

            Qualità/Prezzo

            8/10

              Pros

              • Prestazioni
              • Batteria
              • Display
              • Design
              • Audio
              • Tastiera

              Cons

              • Rumorosità
              • Si sporca facilmente
              • Touchpad Macchinoso
              • Webcam non al Top
              • 2
              •  
              •  
              •  
              •  
              •  
              Planet Mobile Italia è anche sui social. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali  FacebookGoogle PlusInstagramTwitter e Telegram per non perdere neanche un articolo.