Microsoft Excel: tabelle create da una foto dei dati

Spread the love

La funzione implementata da Microsoft è già disponibile per Android e arriverà anche su dispositivi Apple. Basta scattare una foto per importare dati scritti o stampati all’interno di un foglio di calcolo, il quale si potrà modificare.

Excel e foto: meno tempo di lavoro

Microsoft ha deciso di dare un taglio netto alle ore trascorse nel ricopiare lunghe tabelle da carta, mail o file su foglio Excel, un processo molto lungo e noioso, ma inevitabile per molti lavori. Da adesso, però, utilizzando l’applicazione iOS o Android, basterà scattare una fotografia ai dati su carta o su immagine e l’Intelligenza Artificiale farà il resto. Difatti il processo consentirà di poter creare tali dati in una nuova tabella modificabile a piacimento su Microsoft Excel. Le ragioni che hanno spinto a studiare e sviluppare questa nuova funzionalità serve come incentivo all’utenza a scaricare la versione mobile di Microsoft 365.

Excel e la funzione OCR

Per catalogare nuove informazioni e dati, molti utenti e aziende si avvalgono di Microsoft Excel, un software compreso nel pacchetto Office della casa di Redmond  che ormai è lo standard da molti anni. Il programma è, in molti casi, imprescindibile nella buona riuscita del lavoro. Difatti, però, i processi che portano al riempimento di tali tabelle sono lunghi.

Da questo semplice concetto di “risparmio del tempo” , Microsoft ha pensato di rivoluzionare l’ormai obsoleto meccanismo di copia di dati tramite la funzione OCR, ovvero Optical Character Recognition, la quale consentirà all’utente di scattare una foto importando così automaticamente tutti i dati su file tramite foglio di lavoro Excel modificabile.

Ecxel su Android e iOS

Microsoft spiega che la novità introdotte sono pensate per “creare un ambiente lavorativo più produttivo e favorire il flusso del lavoro”. La possibilità di poter fare in modo di risparmiare tempo aumentando l’efficienza lavorativa tramite applicazione, sarà disponibile per coloro che hanno aderito a Microsoft 365. La funzione è disponibile al momento per Android, successivamente anche per iOS.

Probabilmente i fogli di calcolo potranno anche essere aperti da computer, da cui si evince la volontà della casa americana di aiutare chi lavora in mobilità, invitando ad utilizzare l’applicazione Excel in momenti considerati “morti”.

E voi cosa ne pensate della nuova funzionalità? Fatecelo sapere con un commento!