Per Antutu, Huawei Mate 10 è meno prestante di iPhone 8

Like

Abbiamo parlato diverse volte dei nuovi modelli di Huawei in questi giorni. Huawei Mate 10 e Mate 10 Pro sono due smartphone che hanno portato con se tanti dubbi e tante attenzioni. La maggiorparte di esse sono dovute al loro processore chiamato Kirin 970 con al suo interno una NPU – processore ad intelligenza artificiale – dedicato. 

A differenza di ciò che si può credere, però, Kirin 970 non è l’unica SoC ad avere la NPU. Infatti, gli smartphone presentati da Apple a metà settembre, iPhone 8 ed iPhone 8 Plus, montano al loro interno il processore A11 Bionic ed anch’esso è dotato di una NPU che permette a questi smartphone di essere veramente molto prestanti, come si è già visto nelle ultime recensioni.

Antutu non demorde

Settimane fa, pochi giorni dopo la presentazione degli smartphone iPhone 8 ed iPhone 8 Plus, Antutu aveva già stilato una lista che vedeva i nuovi melafonini sulla parte più alta. Beh, a distanza di più di un mese, l’azienda dedita al benchmarking non fa un passo indietro, confermando la loro supremazia.

Infatti, sembrerebbe che siano apparsi anche i nuovi smartphone di Huawei sul sistema Antutu con i loro rispettivi punteggi. Da queste foto diffuse dal sito Web cnmo possiamo osservare che Huawei BLA-L29 (alias Mate X Porsche Edition) ha totalizzato un punteggio di 173757 contro i paradossali 176174 totalizzati dal modello ALP-AL00 (alias Mate 10). Ecco le foto:

Non sappiamo come mai il modello Porsche, su carta più prestante, abbia un punteggio minore del fratello piccolo, ma fatto sta che entrambi non riescono ad arrivare al punteggio di iPhone 8, situato alla seconda posizione con 205386. Adesso non ci resta che attendere la messa in vendita di questi smartphone per poter vedere le loro prestazioni coi nostri occhi.

In conclusione, c’è da dire che Apple quest’anno ha fatto veramente un ottimo lavoro con A11 Bionic e con i suoi nuovi iPhone che si possono definire senza dubbio gli smartphone più prestanti sul mercato…fino ad oggi. Voi cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Planet Mobile Italia è anche sui social. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali  FacebookGoogle PlusInstagramTwitter e Telegram per non perdere neanche un articolo.

Autore dell'articolo: Alessandro Perrone

"Valevo oltre un milione di dollari quando avevo 23 anni e oltre 10 milioni di dollari quando avevo 24 anni, e più di 100 milioni di dollari quando ne avevo 25. Ma sai, non era poi così importante, perché non l’ho mai fatto per soldi. Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa. Andare a letto la sera dicendosi che si è fatto qualcosa di meraviglioso, questo è quello che conta per me" ~Steve Jobs