Meizu E3, 15 e 15 Lite ricevono la certificazione Google

Meizu E3, 15 e 15 Lite ricevono la certificazione Google preparandoci così al loro debutto.

Come già detto nei precedenti articoli, il 2018 rappresenterà un anno di svolta per l’azienda cinese Meizu. Questa, infatti, in occasione del suo quindicesimo anno di attività presenterà una serie di nuovi smartphone che, oltre ad avere processori inattesi come quelli Qualcomm, saranno tutti dotati della certificazione Google per essere pronti Out Of The Box anche nel nostro paese. Se già abbiamo visto un esempio con la messa in vendita in Italia di Meizu M6 Note, adesso si scoprono tre altri modelli che si stanno preparando al loro debutto.

Gli smartphone che vi sto per elencare non sono ancora stati presentati ufficialmente dalla casa, ma lo saranno nei mesi a seguire. Andando a leggere la lista dei dispositivi mobili con la certificazione Google rilasciata dall’azienda stessa, ci imbattiamo in Meizu E3, 15 e 15 Lite:

Le colonne sono: Retail Branding, Marketing Name, Device, Model.

Se per i due modelli 15 le info sono ancora poche e sappiamo solo che verranno presentati verso la primavera di quest’anno ed un po’ il loro design, stessa cosa non si può dire per E3, smartphone trattato recentemente nel nostro  articolo. Tutti questi device rappresenteranno un punto di svolta per l’azienda, sperando in aggiornamenti più costanti e ottimizzazione maggiore per il nostro paese, tutti con display da 18:9 e probabilmente anche processore Qualcomm. Infatti, seppur non confermato ufficialmente il prossimo a debuttare Meizu E3 si pensa che possa essere dotato o di una configurazione con Helio P70 o Snapdragon 660. Ad ogni modo, tutti riusciranno certamente a soddisfare l’utenza italiana ed europea. Voi cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Planet Mobile Italia è anche sui social. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali  FacebookGoogle PlusInstagramTwitter e Telegram per non perdere neanche un articolo.

About Alessandro Perrone

"Valevo oltre un milione di dollari quando avevo 23 anni e oltre 10 milioni di dollari quando avevo 24 anni, e più di 100 milioni di dollari quando ne avevo 25. Ma sai, non era poi così importante, perché non l’ho mai fatto per soldi. Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa. Andare a letto la sera dicendosi che si è fatto qualcosa di meraviglioso, questo è quello che conta per me" ~Steve Jobs

View all posts by Alessandro Perrone →