OnePlus 6T è ufficiale: si perde l’ingresso jack, ma si guadagna il sensore per le impronte UD

OnePlus anche quest’anno ha voluto concederci il suo “potenziamento” dell’attuale OnePlus 6 e, come di consueto, l’ha denominato OnePlus 6T. Le migliorie apportate sono principalmente sotto il cofano, anche se il termine più corretto in questo caso sarebbe sotto il vetro.

Infatti, tra le novità principali di questo nuovo dispositivo troviamo la sparizione del sensore di impronte digitali dal retro, più avanti capiremo il perché.

OnePlus 6T: caratteristiche

OnePlus 6T si presenta come il suo predecessore. Le differenze estetiche si possono contare sul palmo di una mano, ma i ritocchi presenti fanno senza dubbio parlare di sé. Prima di tutto,  non è difficile accorgersi di come sia cambiato il così tanto criticato notch, adesso di dimensioni contenute e “a goccia d’acqua” che ospita solo la fotocamera da 16Mpx anteriore. La capsula auricolare è presente sul bordo superiore al notch quasi impercettibile. 

Grande differenza, sia estetica che funzionale, rispetto al suo fratello minore è la sparizione dell’ingresso jack da 3,55 mm che, a detta di OnePlus, è stato necessario rimuovere per far spazio ad una generosa batteria da 3700mAh e al sistema di riconoscimento di impronte digitali ottico, situato sotto al display. Questi fattori vanno inoltre a caratterizzare lo spessore e l’altezza dello smartphone, dove troviamo rispettivamente un incremento di 0.4 mm e 1 mm; non sono presenti novità, invece, sul suo peso. 

Focalizzandoci sul sensore presente sotto al display, secondo chi ha già avuto modo di provare il dispositivo durante la presentazione, pare essere una versione migliorata dei sensori UD (Under Display) tutt’oggi presenti sui competitors, la stessa azienda ha fornito dei dettagli riguardo la sistemazione interna dei componenti, facendo capire che sotto al display vi è una vera e propria fotocamera ad alta risoluzione, specializzata per il suo compito.

Parlando del comparto fotografico non sono presenti novità rilevanti, per il quale il dispositivo mantiene la doppia fotocamera da 20 megapixel e quella da 16 megapixel stabilizzata otticamente, questa accompagnata dal flash led in bella vista.

Riepilogando le restanti specifiche, OnePlus 6T è dotato di un display AMOLED con risoluzione Full HD+ con 402 ppi, la CPU Qualcomm Snapdragon 845, la GPU Adreno 445, memoria RAM da 6 o 8 GB e memoria di archiviazione da 128 o 256 GB.

OnePlus 6T: scheda tecnica

  • Dimensioni:5mm x 74.9mm x 8.2mm
  • Peso: 185g
  • Display: AMOLED 6.41 pollici, 402ppi
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 845
  • GPU: Adreno 445
  • RAM: 6 / 8 GB
  • Archiviazione interna: 128 / 256 GB
  • Fotocamera posteriore: 16 megapixel (OIS) + 20 megapixel
  • Fotocamera anteriore: 16 megapixel (OIS)
  • Batteria: 3700mAh

OnePlus 6T: prezzo e disponibilità

OnePlus 6T sarà disponibile non solo sul sito ufficiale, ma anche su Amazon e, secondo le ultime indiscrezioni, presso i grandi distributori Italiani nelle configurazioni 6/128Gb, 8/128Gb e 8/256Gb a partire dal 6 Novembre. Quindi assisteremo all’estinzione del modello entry level da 6/64Gb come avveniva per il predecessore in favore di un taglio di memoria più generoso.

I prezzi ufficiali sono i seguenti:

  • 6 GB di RAM / 128 GB di memoria interna : 559€
  • 8 GB di RAM / 128 GB di memoria interna: 589€
  • 8 GB di RAM / 256 GB di memoria interna: 639€

OnePlus 6T è la prova che OnePlus è sempre fedele al suo motto “Never Settle”, mai fermarsi, e che ha sempre intenzione di migliorare i suoi prodotti rendendoli attuali senza ricorrere a prezzi alti, ma restando aggressiva e sempre dalla parte della community.

E voi cosa ne pensate di questo OnePlus 6T? Fatecelo sapere nei commenti!

  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Planet Mobile Italia è anche sui social. Non dimenticatevi di seguirci sui nostri canali  FacebookGoogle PlusInstagramTwitter e Telegram per non perdere neanche un articolo.